Il NO degli USA al passaporto vaccinale

Il NO degli USA al passaporto vaccinale

E’ di oggi la notizia che gli USA non adotteranno il passaporto vaccinale. Dunque non vi sarà alcun data base da consultare preventivamente o altro documento da fornire agli imbarchi per gli americani che vorranno viaggiare in aereo all’interno degli Stati Uniti.

La portavoce della Casa Bianca – Jen Psaki – ha dichiarato: «Il nostro interesse è che la privacy e i diritti degli americani siano protetti e che questi sistemi non siano usati contro le persone in modo ingiusto. L’unico ruolo della Casa Bianca sarà fornire informazioni sui diritti dei cittadini».

Infatti l’idea di creare un passaporto per le vaccinazioni aveva incontrato una forte resistenza da parte dei repubblicani, temendo potesse danneggiare coloro che non hanno potuto o non hanno voluto essere vaccinati contro il Covid-19.

Anche l’Oms d’altra parte ha mostrato dubbi sul rilascio dei certificati di vaccinazione contro il Covid-19, ricordando che non è ancora noto “fino a che punto i vaccini riducono la trasmissione” della malattia.

In Europa invece il progetto dei certificati sanitari sta andando avanti, anche se con modalità differenti tra Paese e Paese. In Italia si prevede di iniziare a partire dal 14 Giugno, data però ancora da confermare.